AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

Trame di Quartiere, presto online la prima web serie su San Berillo

di Irene Alì (redazione web)

Venerdì 27 gennaio saranno presentate al pubblico le prime due puntate realizzate dagli allievi del laboratorio di documentazione audiovisiva tenuto dalla regista Maria Arena. Aperte le iscrizioni alla seconda edizione


Saranno disponibili a partire dal 27 gennaio 2017 sul sito www.tramediquartiere.org e sul canale YouTube dedicato, le puntate della web serie realizzata dagli allievi della prima edizione del laboratorio di documentazione audiovisiva "San Berillo Web Serie Doc" che proprio in questi giorni apre le iscrizioni alla seconda edizione del corso, realizzato nell'ambito del progetto "Trame di Quartiere".

Guarda il numero 0

La presentazione e la proiezione delle prime due puntate si terrà gratuitamente venerdì 27 gennaio a partire dalle 17 all’Archivio di Stato di Catania (via Vittorio Emanuele II, 156). Per l’occasione sarà inaugurata la mostra Il sogno dei Sanberilloti” che attraverso i preziosi documenti del Fondo Pezzino ripercorre la vicenda dello sventramento, introducendo gli spettatori alla web serie.

Il laboratorio. Il laboratorio ha coinvolto 21 ragazzi tra i 19 e i 34 anni: videomaker, registi, esperti di grafica ma anche architetti, ingegneri, psicologi e studenti di Economia e Lettere. I partecipanti al laboratorio hanno condotto diverse inchieste, realizzando interviste sul campo volte da un lato a comprendere le trasformazioni del quartiere e dall’altro a dare voce agli abitanti di oggi e far conoscere le loro storie.

Il quartiere. Via Coppola, Via Di Prima, Via Ventimiglia e Via Di Sangiuliano sono le quattro vie, nel centro storico di Catania, all’interno delle quali è racchiuso il quartiere di San Berillo. All’inizio del secolo scorso il rione si estendeva ben oltre le sue dimensioni attuali, includendo l’area di Corso Sicilia e Corso Martiri della Libertà. A partire dal 1957 l’amministrazione avviò una delle più imponenti speculazioni edilizie nella storia italiana che portò allo sventramento di un’area di 240.000 metri quadri e alla deportazione nelle periferie di Nesima e San Leone di 30 mila abitanti.

Il documentario. Grazie ai bambini di ieri, quelli che sono cresciuti a San Berillo, si è ricostruita la memoria del quartiere vecchio. La vicenda dello sventramento del quartiere è stata ricostruita con il supporto di studiosi come l’Ingegnere Giuseppe Mignemi – al quale era stato affidato il collaudo del piano ISTICA (Istituto Immobiliare di Catania) - e la prof.ssa Piera Busacca, docente di Tecnica Urbanistica del dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura dell’Università di Catania.
L’indagine si sofferma poi sullo stato attuale del quartiere, tra i tentativi di sopravvivenza del distretto a luci rosse, dove trova ancora spazio il fenomeno della prostituzione, i ristoranti di cucina africana aperti dai nuovi abitanti e i progetti di associazioni, attivisti e istituzioni che negli ultimi anni si interrogano sulle possibilità di riqualificazione.
A tutti gli intervistati si chiede come immaginano il futuro di quelle che oggi sono poco più di una decina di stradine. Su uno stesso schermo si trovano a convivere pareri anche contrastanti e viene proposto un avvicinamento di vedute tra chi vive nel quartiere, chi custodisce la memoria del suo passato e chi si occupa, a livello progettuale, politico e sociale del suo futuro.

La seconda edizione. Il laboratorio, che sarà tenuto anche quest'anno dalla regista Maria Arena, ha come obiettivo la documentazione di aspetti e storie legate al vissuto del quartiere San Berillo di Catania attraverso la realizzazione della seconda web serie documentaristica. I video realizzati nell'ambito del laboratorio avranno carattere storico, antropologico e urbanistico, saranno diffusi sul web e faranno parte dell’archivio fruibile all’interno dello spazio espositivo e di documentazione che ha sede a Palazzo De Gaetani (via Pistone 59, Catania).

Il corso è gratuito, durerà in tutto 110 ore di linguaggio e ripresa, e 70 ore di partecipazione alla fase di montaggio, e si svolgerà da febbraio a ottobre 2017. I partecipanti (max 15) apprenderanno le basi del linguaggio audiovisivo di ripresa e montaggio e l'uso del video di documentazione. Per partecipare occorre inviare il proprio CV e la scheda di iscrizione entro il 29 gennaio all'indirizzo e-mail associazione@tramediquartiere.org.

Il progetto Trame di Quartiere. “San Berillo Web Serie Doc” è uno dei laboratori proposti dal progetto di innovazione culturale Trame di Quartiere, volto a riscoprire il patrimonio culturale materiale e immateriale di un luogo. Il progetto (coordinato da Andrea D'urso) intende rendere fruibile, attraverso la ricerca e la sperimentazione delle arti performative e audiovisive, una significativa parte del centro storico della città di Catania, l’antico quartiere San Berillo appunto. I laboratori sono parte rilevante del progetto che ha lo scopo di realizzare attività che abbiano un impatto positivo sul territorio e un coinvolgimento del tessuto sociale che inneschi nuove relazioni. Il percorso di ricerca e coinvolgimento attivo del quartiere di San Berillo rappresenta un'occasione importante per sperimentare modalità nuove di intervento su un contesto urbano gravato da problemi di degrado e abbandono.