AntropologiaArcheologia / ArteBiotechChimicaDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisica e AstronomiaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politicheSociologiaStoriaStoria del cinema

Viaggio virtuale fra le mirabilia dell'Università di Catania

di Chiara Racalbuto (redazione web) e Salvo Noto

In attesa che le porte del museo si riaprano, visitiamo da casa la mostra sulle collezioni scientifiche universitarie promossa dal Sistema museale d'Ateneo, attraverso un video e alcune immagini inedite

Nel buio delle sale senza luce, le collezioni museali restano sospese. Senza pubblico, senza voci, senza occhi che le osservino e le ammirino, rimangono lì, ignare di ciò che accade fuori, ad aspettare che qualcuno torni a sentire le loro storie. Fra queste, anche le collezioni della mostra "I saperi dell’Università e le mirabilia siciliane”. 

Busti di personalità importanti, testi antichi, strumenti scientifici, collezioni di farfalle, ceramiche e altri reperti appartenenti al patrimonio culturale dell’Università di Catania, attualmente esposti al piano terra del Palazzo Centrale di Ateneo, sono privati dei loro visitatori, lasciati fuori dall’emergenza sanitaria ancora in corso.

Per consentire di osservare almeno virtualmente la mostra, curata dal Sistema Museale d’Ateneo (Simua) con il contributo dell'Assessorato ai Beni culturali e all'Identità Siciliana della Regione Siciliana, riproponiamo il video realizzato da Zammù TV poco dopo l’inaugurazione, nel 2018, in cui la delegata al Simua e curatrice dell’esposizione, prof.ssa Germana Barone, ci conduce nelle sale alla scoperta di alcuni pezzi della collezione, solo una piccola parte del patrimonio dei saperi e dei beni raccolti nel corso della secolare attività di ricerca dell'antico Ateneo catanese, esposti nelle strutture museali universitarie già esistenti. 

Un viaggio attraverso i sei percorsi didattico-educativi dell'allestimento - storia dell'Ateneo, giurisprudenza e ricerca storica, progresso nella ricerca medica e scientifica, progettazione del territorio, archeologia del territorio, ambiente naturale - per esplorare da casa le mirabilia della nostra università. 

Un piccolo promemoria, in attesa che le luci si riaccendano e che tutto torni, finalmente, alla normalità.


Vedi anche