AntropologiaArcheologia / ArteBiotechChimicaDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisica e AstronomiaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politicheSociologiaStoriaStoria del cinema

Giornata del Trekking urbano: a Catania percorso belliniano

di redazione web

Anche la nostra città partecipa all'iniziativa fissata per sabato 31 ottobre in tutta Italia e rinviata al 7 novembre a Catania a causa delle condizioni meteo. L’itinerario farà tappa nei luoghi più importanti della vita del Cigno, la Cattedrale, il Museo Belliniano, la Chiesa San Francesco Borgia e il Teatro Massimo. In programma anche le degustazioni di specialità a lui dedicate


Catania sarà una delle 50 città d’arte italiane protagoniste della XII Giornata Nazionale del Trekking Urbano, organizzata per sabato 31 ottobre (rinviata al 7 novembre a Catania a causa delle condizioni meteo) e dedicata, nell’anno dell’Expo, al tema "Cibo per l’anima, cibo per il corpo". Catania anche quest’anno farà la sua parte in questa importante vetrina nazionale, grazie alla rinnovata collaborazione fra l’Assessorato ai saperi e alla bellezza condivisa del Comune di Catania e l’associazione Etna ‘ngeniousa che, per l’occasione ha ideato un itinerario culturale dedicato a Vincenzo Bellini.

Un percorso alla scoperta di Vincenzo Bellini e dei sapori locali. In una sinfonia di emozioni, curiosità e sapori i visitatori potranno rivivere il percorso umano e musicale del Cigno attraverso i luoghi della nostra città che ne conservano le testimonianze e ne raccontano il mito, accompagnati dalle note immortali delle sue melodie, cibo per l’anima. La struggente intensità del Pirata, le passioni di Norma, il perfetto lirismo della Sonnambula, l’incipiente romanticismo dei Puritani accompagneranno i partecipanti della XII Giornata nazionale del Trekking Urbano in un viaggio nel magico mondo dell’opera, nel linguaggio e nelle emozioni universali che solo la musica è capace di regalare. L’itinerario sarà accompagnato dalla degustazione di alcuni prodotti che la figura e la musica di Bellini hanno ispirato e la perizia e l’ingegno dei laboratori siciliani hanno realizzato. Fra tradizione e innovazione, un viaggio nel gusto e nell’eccellenza dell’arte dolciaria della nostra terra.

Le tappe del percorso. Il percorso, adatto a tutte le età, si snoderà per due chilometri con partenza da Piazza Duomo e toccherà alcuni dei luoghi più importanti nella vita di Vincenzo Bellini: dalla Cattedrale, dove è sepolto, alla casa dove nacque il 3 novembre 1801 e oggi sede del Museo Belliniano. L’itinerario proseguirà verso la Chiesa San Francesco Borgia, annessa al Collegio dei Gesuiti e collocata nell’incomparabile scenario barocco, Patrimonio dell’Umanità Unesco, dove Bellini fu battezzato, per concludersi al Teatro Massimo Vincenzo Bellini, inaugurato il 31 maggio 1890 con Norma e giudicato da Beniamino Gigli la più perfetta delle strutture italiane in quanto ad acustica. Il Teatro ha ospitato nella sua splendida sala i più grandi protagonisti dell’opera, da Maria Callas a Luciano Pavarotti, e rappresenta il più grande tributo che i catanesi hanno voluto rendere al loro illustre concittadino.

Le specialità catanesi da degustare durante il percorso. Nel corso dell’itinerario i partecipanti potranno degustare alcune specialità che i laboratori artigianali catanesi hanno voluto dedicare a Vincenzo Bellini, a partire dai Cigni di Bellini, raffinate praline che in un elegante guscio di finissimo cioccolato di Modica racchiudono sorprendenti sapori della tradizione siciliana, in una vera sinfonia di gusto. Protagonisti anche a Expo Milano 2015, i Cigni di Bellini rappresentano il perfetto connubio fra la sapienza antica nell’arte del cioccolato dell’Antica Dolceria Rizza di Modica e l’ispirazione musicale di Luigi De Giorgi, professore d’orchestra del Teatro Massimo Bellini. Nel corso dell'itinerario sarà infine possibile assaggiare le creazioni in frutta martorana a base di pasta di mandorle.

Per informazioni e prenotazioni. Il percorso, su prenotazione, partirà sabato 31 ottobre da Piazza Duomo alle 9, alle 9:30, alle 10:30 e alle 11:30. Per informazioni è possibile inviare un’email a trekkingurbano.ct@gmail.com o chiamare il numero 338 144176. Per conoscere gli itinerari proposti nelle 50 città si possono consultare il sito www.trekkingurbano.info, la pagina Facebook e il profilo Twitter.

Scarica l'itinerario completo