AntropologiaArcheologiaArte e beni culturali
Astronomia
BiotechChimicaComunicazioneDirittoEconomiaFilologiaFilosofiaFisicaInformaticaIngegneria / ArchitetturaLatinoLetteraturaLinguisticaManagementMatematicaMusicologiaPedagogiaPsicologiaScienze agrarieScienze ambientaliScienze biologicheScienze del farmacoScienze della terraScienze medicheScienze naturaliScienze politiche e socialiStoria

"Agata e la Città" approda a Milano

di Irene Alì (redazione web)

Il docufilm del regista catanese Rosario Scuderi sulla festa di Sant'Agata sarà proiettato a Expo 2015. Eccovi il trailer


“Agata e la Città” approda a Expo 2015: il docufilm di Rosario Scuderi sulla festa di Sant'Agata sarà proiettato da oggi a martedì 14 a Milano nell'ambito del progetto "Sicilia Madre Terra". È un viaggio nel cuore delle festività agatine quello raccontato nel film documentario al quale il regista ha lavorato per tre anni e in cui lo sguardo della macchina da presa coincide ora con quello del devoto, ora con quello della Santa Patrona, in un’inedita soggettiva dal fercolo quasi fosse la stessa Agata a guardare la sua Catania.

Quarantasette minuti, otto telecamere e 16 differenti punti di vista che creano inquadrature suggestive, mai viste in nessun altro documentario su Sant’Agata. Con le musiche del maestro Giuseppe Palmeri e i testi originali del professor Mario Bolognari, la pellicola, che ha già commosso e appassionato i catanesi, è stata realizzata interamente con fondi privati.

Scuderi - in questo momento impegnato nelle riprese di una sit com scritta insieme ad Antonella Insabella, speaker di Radio Studio Centrale - è un devoto della Santuzza, ed è proprio questo sentimento ad averlo spinto a raccontare la tre giorni agatina focalizzando, in particolare, tre aspetti: la figura di Agata, l’immagine che la città di Catania assume durante la festa, trasformandosi profondamente e, infine, l’aspetto devozionale e religioso.